Carpe diem

Sarà anche vero che se va avanti così caldo e senza pioggia, quest’estate facilmente ci sarà ben poca acqua sia per le piante sia per noi, che a marzo una non improbabile gelata si porterà via tutta la produzione del 2007 sia di uva sia del resto, che insomma stiamo ballando sul Titanic che affonda e sarà un gran bel problema, ma nel frattempo, visto che fra l’altro non c’è molto da fare, godo in vigna di queste belle giornate di febbraio.

Pubblicato da Stefano Berti

vignaiolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: