Piogge mancate

Questa mattina le previsioni del tempo via sms sul cellulare davano al 93% le probabilità di pioggia, quindi ero abbastanza fiducioso in un bello scroscio d’acqua ristoratore dopo tanti giorni di caldo e di vento sempre teso e forte, invece nulla, solo un discreto abbassamento delle temperature, in più mi sono giunte voci di forti grandinate nella zona di Rimini per cui a questo punto meglio niente che un disastro. Abbiamo terminato da poco la seconda cimatura e l’uva sta cominciando ad invaiare in modo molto deciso, ad iniziare dalle zone un po’ più siccitose dove le foglie basali stanno ingiallendo in modo evidente. I grappoli in generale non sono troppo grossi e pignati ed hanno chicchi medio piccoli, il che fa ben sperare; abbiamo già iniziato a diradare a partire dalle vigne più vecchie anche se quest’anno, data la non eccessiva carica d’uva per vite sarà un intervento più di rifinitura che di sostanza. Meglio così perchè diradare è un lavoraccio.

Pubblicato da Stefano Berti

vignaiolo

Unisciti alla discussione

3 commenti

  1. In una stagione “normale” le foglie basali sarebbero ancora piuttosto verdi; quando le viti iniziano ad andare in stress idrico ingialliscono e si seccano perchè sono le più vecchie. Sfogliare vicino ai grappoli è un’operazione che si può fare in diversi momenti e con diversi obbiettivi. Fatta adesso serve più che altro per arrieggiare.

    "Mi piace"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: